Terremoto, Totti all’Aquila: “Non mi aspettavo una cosa così”

Pubblicato il 27 maggio 2010 18:11 | Ultimo aggiornamento: 27 maggio 2010 20:09

“Ci sono rimasto, non mi aspettavo una cosa così”: sono le parole del capitano della Roma Francesco Totti davanti alle macerie dell’Aquila. Oggi la formazione giallorossa – senza ovviamente i ‘nazionali’ – disputa l’amichevole contro la squadra locale che milita nel campionato di serie D.

Tuta di rappresentanza e caschetto bianco, i giocatori, con in testa il tecnico Claudio Ranieri, e la presidente Rosella Sensi, sono arrivati all’Aquila poco prima delle 16 per un giro nel centro storico, devastato dal sisma del 6 aprile.

Insieme ai giocatori, visibilmente impressionati dallo stato degli edifici e dall’enorme mole dei puntellamenti, un gruppo di giovani sostenitori, riusciti in qualche modo a procurarsi un caschetto extra e unirsi alla comitiva. I campioni si sono poi diretti al Progetto Case di Bazzano dove il capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, tornato all’Aquila per l’evento, li ha guidati mostrando gli alloggi che ospitano gli sfollati.

Terminato il giro pre-partita, i giocatori sono arrivati allo stadio Tommaso Fattori per il calcio d’inizio. Attese 5mila persone all’evento. Tanti i tifosi arrivati alla capitale per veder giocare la coppia Totti-Toni, davanti a Taddei, Mexes e Cerci.