Circo Massimo, M5s contro Marino: “No acqua e luce, no assicurazione” VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 ottobre 2014 12:52 | Ultimo aggiornamento: 4 ottobre 2014 12:52
Circo Massimo, M5s contro Marino: "No acqua e luce, no assicurazione" VIDEO

Circo Massimo, M5s contro Marino: “No acqua e luce, no assicurazione” (foto da video)

ROMA – Movimento 5 Stelle contro Ignazio Marino per il raduno del Circo Massimo: i grillini accusano il sindaco di Roma di scarsa collaborazione logistica: “Siamo senza acqua e elettricità” e “Ci dica come possiamo assicurarlo” e poi ancora “lo puliranno i parlamentari”.

I gruppi parlamentari si sono lamentati:

“Siamo senza acqua ed elettricità e fra 12 ore partono le operazioni logistiche per allestire il Circo Massimo in vista di #Italia5Stelle. Un sentito ringraziamento al Comune di Roma e al sindaco Marino. Sappiamo di essere politicamente scomodi, ma questo non significa dover affrontare disservizi di tale portata”.

“Da quando è stata lanciata l’iniziativa abbiamo dovuto superare numerosi ostacoli, non ultimo la richiesta di una copertura assicurativa di 2,5 milioni di euro per eventuali danni. Difficile da stipulare perché è arduo riuscire a individuare cosa fisicamente debba essere sottoposto al vincolo assicurativo. Ogni tanto – concludono – ci piacerebbe essere trattati come gli altri, non come i Rolling Stones, per carità, ma siamo curiosi di sapere come sarebbe andata se la manifestazione fosse stata del Pd o di Forza Italia”.

Poi è stata la volta di Roberta Lombardi, ex capogruppo alla Camera e gran cerimoniera dell’evento:

ha chiesto a Marino di “fornire un elenco dei monumenti da coprire in quanto dirci di assicurare tutto il circo Massimo non ha senso”, e di “indicare una lista di istituti” che hanno già assicurato l’area per eventi passati. “Il Movimento assicurerà la responsabilità civile e 150mila per il rischio monumentale”, sottolinea la Lombardi conversando con i cronisti a Montecitorio.

“Abbiamo poi chiesto – ha aggiunto – al comune di Roma l’elenco dei beni da tutelare e assicurare, con l’aggiunta di reperire anche chi ce li assicurerà”. “Noi da parte nostra abbiamo filmato e fotografato l’area di Circo Massimo”.

Quindi la promessa:

“Domenica mattina andremo a pulire Circo Massimo perché nei vari sopralluoghi abbiamo notato che l’area è sporca”. “Abbiamo chiesto spiegazioni ai dipendenti del servizio giardini del comune di Roma e ci hanno risposto che sono rimasti in tredici a pulire i Municipi I e XVII della città”.