Hockey su prato: l’attaccante neozelandese viene colpita sulla testa con la mazza

Pubblicato il 9 agosto 2012 15:21 | Ultimo aggiornamento: 9 agosto 2012 15:24

LONDRA – Alle Olimpiadi di Londra, durante la sfida di hockey femminile su prato tra Nuova Zelanda e Olanda, l’attaccante della squadra dell’Oceania Katie Glynn viene colpita in testa da un’avversaria.

Gli spettatori presenti hanno urlato “oohhh” per lo spavento: effettivamente, il colpo ricevuto è stato molto forte. Fortunatamente, la Glynn è uscita per fasciarsi la testa e sarebbe stata anche in grado di tornare in campo. La Nuova Zelanda alla fine, oltre ad aver perso una giocatrice importante, ha perso la partita.