Crosetto accusa certi magistrati di fare opposizione, il Governo prepara le pagelle delle toghe, riparte lo scontro?

Crosetto accusa certi magistrati di fare opposizione giudiziaria, frasi pericolose secondo Pd, M5S e ANM, il Governo prepara le pagelle delle toghe, riparte lo scontro?

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 28 Novembre 2023 - 08:35
Crosetto accusa certi magistrati di fare opposizione, il Governo prepara le pagelle delle toghe, riparte lo scontro?

Crosetto accusa certi magistrati di fare opposizione, il Governo prepara le pagelle delle toghe, riparte lo scontro?

Crosetto: ”Il Governo può rischiare solo per l’opposizione giudiziaria”. Tutto è partito da questa accusa del ministro. Politica e toghe, riparte lo scontro? Tira aria di bufera. 

Ma il ministro della Difesa ha tenuto a precisare che le sue affermazioni non sono e non vogliono essere un attacco alla Magistratura. Non si è fatta attendere l’ANM:” Una posizione che fa male alle istituzioni “. Pronte anche le opposizioni che dicono: ”Venga in Parlamento”.

Anna Rossomando, vice presidente del Senato (parlamentare del Pd) ha replicato: ”Siamo curiosi di ascoltare in Parlamento i chiarimenti del ministro [Guido] Crosetto. Dica a quali riunioni faccia riferimento”.

Il rischio è la rottura degli equilibri istituzionali. La deputata di Azione, Daniela Ruffino è andata giù dura: ”Nessun ministro aveva mai denunciato un complotto dei magistrati contro il Governo. E colpisce il silenzio del Ministro della Giustizia Carlo Nordio il quale dovrebbe avere qualche notizia più precisa del collega”.

LA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA VA A RILENTO
Il vicepremier Antonio Tajani, ministro degli Esteri e segretario di Forza Italia, getta acqua sul fuoco. Chiamato a rispondere quale riforma sia più urgente – giustizia, premierato, autonomia differenziata – ha risposto al suo interlocutore Alessandro Farruggia: ”Io credo che le tre riforme debbano andare di pari passo. Però la riforma della giustizia, che non è solo la separazione delle carriere ma anche la riforma della giustizia civile, è veramente urgente. Non solo per garantismo ma perché i processi lumaca ci costano il 2-3% del Pil. Una giustizia giusta e rapida è efficace nell’attirare investimenti. Certo, ci vuole una accelerazione e abbiamo posto il problema.

“Le parole di Crosetto spingono a questo. Con una riforma fatta bene si cancellano tutti i dubbi, tutti i sospetti di invasione di campo, e questo dovrebbe essere anche nell’interesse dei magistrati”.

ANCHE LA LEGA ALL’ATTACCO
Ha dichiarato il vice segretario della lega Andrea Crippa, intercettato fuori da Montecitorio: ”Crosetto ha ragione, la magistratura in Italia, non tutta però gran parte, ha sempre dimostrato che il Centrodestra quando è forte deve essere colpito. Salvini è l’esempio che una parte della magistratura non è che indaga in base a una oggettiva colpevolezza ma in base ad appartenenze politiche.

“Quindi se sei di Centrodestra sei penalizzato e mi aspetto, visto che il centrodestra è forte, come ha detto Crosetto, qualche indagine o diceria, qualche intercettazione che verrà magari fuori fra qualche giorno su qualche giornale di sinistra”.

IN ARRIVO LE PAGELLE DEI MAGISTRATI
Sul tavolo del Consiglio dei Ministri potrebbe approdare un Decreto attuativo della riforma Cartabia che prevede l’istituzione di un “ fascicolo del Magistrato” presso il Consiglio Superiore della Magistratura contenente gli atti firmati dal PM e utili per la sua valutazione. Insomma le pagelle delle toghe.