Carlo principe reggente a breve ma solo se divorzia da Camilla. Le condizioni di Elisabetta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Dicembre 2019 13:34 | Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre 2019 13:37
Carlo principe reggente a breve ma solo se divorzia da Camilla. Le condizioni di Elisabetta

Carlo e Camilla (Ansa)

ROMA – Grandi manovre per la successione al trono e per salvare dalla monarchia inglese dagli scandali. La Regina Elisabetta entro un anno e mezzo abdicherà in favore del primogenito Carlo, ma alla sola condizione che divorzi da Camilla. Al compimento dei 95 anni, la veneranda monarca andrà in pensione come già successo con il consorte Filippo.

La corte subirà un ridimensionamento con radicale riduzione dell’appannaggio reale circoscritto alla prima cerchia Windsor. Per intenderci, il principe Andrea, secondogenito e favorito della madre, resterà fuori da incarichi ufficiali e incombenze reali. Pesa, non poteva essere diversamente, il suo coinvolgimento con i giri di minorenni del miliardario americano Epstein, morto suicida in carcere. 

La rivoluzione morbida di Elisabetta modifica protocollo e gerarchie. Senza il sacrificio del grande amore di Carlo, Camilla avrebbe avuto diritto alla reverenza di tutti gli altri reali. Non sarà così. Sarà forse per questo che la stessa Camilla starebbe pensando di dar filo da torcere a livello legale, meditando – raccontano i gossip – richieste astronomiche di buonuscita con la minaccia di rivelare indicibili segreti di corte.

Intanto la figura di Carlo, ex gaffeur e marito irrisolto dell’iconica Diana buono solo a farsi fotografare sorridente da ogni angolo del Commonwealth, sta riguadagnando punti nell’opinione pubblica. E’ lui che ha preso in mano la situazione quando le rivelazioni su Andrea sono diventate di dominio pubblico. E’ sempre lui che dirige il traffico reale e le incomprensioni tra i figli e le rispettive ingombranti mogli. Per diventare re William dovrà attendere un bel pezzo. (foto Ansa)