Covid Ue: via le restrizioni ai viaggi verso l’Unione europea per tutti i vaccinati e i guariti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Febbraio 2022 - 17:33
covid ue viaggi restrizioni

Covid Ue: via le restrizioni sui viaggi per i vaccinati (Ansa)

Covid Ue: via le restrizioni ai viaggi per tutti i vaccinati. I Paesi Ue “dovrebbero revocare la restrizione temporanea dei viaggi non essenziali verso l’Unione per le persone vaccinate con un vaccino approvato dall’Ue o dall’Oms.

Covid Ue: via le restrizioni ai viaggi per tutti i vaccinati

A condizione che abbiano ricevuto l’ultima dose del ciclo di vaccinazione primario almeno 14 giorni e non più di 270 giorni prima dell’arrivo o abbiano ricevuto una dose di richiamo”.

È quanto si legge nelle raccomandazioni approvate oggi dai ministri per gli affari europei.

“Gli Stati membri dovrebbero inoltre revocare la restrizione temporanea dei viaggi non essenziali per le persone che sono guarite dal COVID-19 entro i 180 giorni precedenti il viaggio”.

Per le persone vaccinate con un vaccino approvato dall’OMS, gli Stati membri, si legge tra l’altro nelle raccomandazioni approvate oggi, potrebbero inoltre richiedere un test PCR negativo effettuato non più di 72 ore prima della partenza.

Green Pass Ue per guarigione anche con vecchi test antigenici

Il Green Pass, o certificato digitale covid Ue, che attesta la guarigione potrà essere ottenuto anche in base all’esito positivo di un test antigenico rapido. E non sarà più indispensabile fare un tampone molecolare. Lo ha deciso la Commissione Ue in un atto delegato approvato oggi.

Il test antigenico rapido utilizzato deve figurare nell’elenco comune dell’Ue dei test rapidi per l’individuazione dell’antigene per il Covid-19. E deve essere effettuato da professionisti del settore sanitario o da personale qualificato. Gli Stati membri possono rilasciare tali certificati retroattivamente sulla base di prove effettuate a partire dal primo ottobre 2021.