Germania. I risultati del vertice di Bruxelles disapprovati dai tedeschi

Francesca Cavaliere
Pubblicato il 28 ottobre 2011 20:42 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2012 22:18

BERLINO- I tedeschi guardano con scetticismo alle misure adottate dall’Unione Europea per lottare contro la crisi del debito pubblico: è quanto emerge da un sondaggio condotto dall’emittente televisiva tedesca ZDF e reso noto dall’agenzia di stampa Reuters.

Secondo questo sondaggio, i risultati di Bruxelles sarebbero utili a risolvere la crisi soltanto per il 24 per cento della popolazione, mentre per il restante 66 per cento  le decisioni prese non saranno di alcuna utilità.

Anche l’indebitamento per la Grecia sarebbe stato accolto negativamente dalla maggioranza dei tedeschi: il 59 per cento si sarebbe detto contraria, mentre solo il 39 per cento le troverebbe corrette.

Riguardo all’operato del governo federale nel contesto della crisi europea, sondaggi diversi avrebbero dato risultati contrastanti: per quello condotto dalla ZDF il 51 per cento dei tedeschi valuta come “piuttosto buono” ciò che ha fatto la cancelliera, mentre per quello dell’altra emittente televisiva tedesca ARD il 76 per cento dei cittadini sarebbe scontento dei risultati di Bruxelles e solo una persona su cinque darebbe un voto positivo alla Merkel.

C’è da dire però che il sondaggio della ARD era stato chiuso prima della conclusione del vertice europeo di mercoledì, mentre il gruppo di ricerca della ZDF ha pubblicato i suoi risultati il giorno successivo al vertice.

Nella riunione di Bruxelles è stato deciso, tra le altre cose, che la metà del debito della Grecia venga assunto da creditori privati e che la portata del soccorso all’euro venga aumentata utilizzando una leva di un miliardo di euro: i dettagli da definire sono però ancora molti.