San Marino: primo sì alla cannabis a scopo ricreativo. Fra sei mesi come Amsterdam?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Settembre 2019 9:39 | Ultimo aggiornamento: 24 Settembre 2019 9:39
San marino come Amsterdam? Primo sì alla cannabis ricreativa

La rocca della Repubblica di San Marino (Ansa)

ROMA – Coltivare, lavorare, vendere e consumare la pianta di marijuana a scopo ludico “come nei coffeshop olandesi”. Il Parlamento di San Marino ha approvato un’istanza che avvia l’iter per la piena liberalizzazione della cannabis  a scopo ricreativo. In ogni luogo non pubblico e in appositi locali.

L’iter legislativo potrebbe durare altri sei mesi, ma alla fine del percorso la Repubblica del Titano potrebbe diventare l’Amsterdam della riviera romagnola.

Il passaggio sarebbe rivoluzionario, perché a San Marino vige attualmente una legislazione tra le più intransigenti d’Europa. La richiesta di un gruppo di cittadini per “chiedere di regolamentare l’uso della cannabis a scopo ricreativo” è stata accolta in un momento politicamente favorevole.

Nel senso che in questi giorni la Repubblica è in piena crisi di governo. Al momento della votazione dell’istanza erano presenti in Consiglio solo 33 consiglieri sui 58 previsti. Va detto che il Governo stava studiando una normativa favorevole specie per consentire produzione e trasformazione della canapa, ma solo a scopo terapeutico. (fonte La Repubblica)