Terno d’Isola, medico “violentò paziente”: da condanna a 5 anni ad assoluzione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 febbraio 2015 15:00 | Ultimo aggiornamento: 3 febbraio 2015 15:01
Terno d'Isola, medico "violentò paziente": da condanna a 5 anni ad assoluzione

Terno d’Isola, medico “violentò paziente”: da condanna a 5 anni ad assoluzione

BRESCIA –  Da una condanna a cinque anni di carcere all’assoluzione. Non poteva finire meglio la vicenda giudiziaria di un medico di 51 anni di Terno d’Isola (Brescia) accusato di aver “allungato le mani” durante la visita ad una paziente ivoriana di 31 anni.

L’uomo era accusato di aver sottoposto la paziente ivoriana ad un’ispezione anale e vaginale che i giudici di primo grado hanno ritenuto tutt’altro che necessarie, spiega L’Eco di Bergamo. Sempre secondo la donna, il medico avrebbe compiuto questi “abusi” mentre nello studio era presente la nipotina di tre anni, cosa che l’uomo ha sempre negato.

In primo grado, nel luglio del 2012, il medico era stato condannato dai giudici a cinque anni per violenza sessuale e a un risarcimento provvisionale di 10mila euro. Ma lo scorso 2 febbraio la corte d’Appello di Brescia ha assolto l’imputato perché il “fatto non costituisce reato”.

5 x 1000