Venezia/ Terrore nel camping. Adolescente americana stuprata in un bungalow

Pubblicato il 13 Luglio 2009 16:00 | Ultimo aggiornamento: 13 Luglio 2009 16:00

La vacanza in Italia di una diciannovenne americana si trasforma in un incubo. La giovane donna soggiornava con degli amici nel campeggio di Fusina alla periferia di Mestre. Dopo una giornata al centro storico, la ragazza è tornata al campeggio. Qui è stata indotta da uno sconosciuto a entrare in un bungalow dove è avvenuta la violenza.

Riuscitasi infine a liberare dalla morsa dell’assalitore, la ragazza è scappata dai suoi amici, ai quali, tra le lacrime, ha raccontato quanto accaduto. La giovane è stata trasportata al Pronto soccorso dell’ospedale dell’Angelo di Mestre e ha fatto, poi, regolare denuncia alla polizia.