Libia: “Isis sta per arrivare in Italia sui barconi dei migranti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Maggio 2015 17:19 | Ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2015 17:21
Libia: "Isis sta per arrivare in Italia sui barconi dei migranti"

(Foto d’archivio)

TOBRUK – “Nelle prossime settimane” arriveranno in Italia anche terroristi dell’Isis a bordo di barconi di migranti: è quanto sostiene il ministro dell’Informazione del governo libico di Tobruk, quello riconosciuto internazionalmente, Omar al Gawari.

Il ministro punta il dito contro la coalizione di milizie filo-islamiche al potere a Tripoli e nella parte occidentale della Libia, Fajr Libya:

“Nelle prossime settimane l’Italia sperimenterà l’arrivo non solo di poveri emigranti dall’Africa ma anche di barconi che trasportano Daesh (Isis). Malta e l’Italia saranno interessate da operazioni attraverso i porti che sono dominati da Fajr Libya“, il gruppo che controlla Tripoli, composto dagli ex ribelli di Misurata. L’esercito e i responsabili libici hanno informazioni in proposito.

Il ministro ha anche parlato dell‘embargo sulle armi imposto alla Libia: 

“Per combattere il terrorismo i libici vogliono che sia levato l’embargo sulle armi e pagheranno col loro denaro per acquistare le armi necessarie per restaurare la pace e la sicurezza nel Paese. Non abbiamo bisogno di aerei. Per questo chiediamo alla comunità nazionale di indirizzare un messaggio ai golpisti di Tripoli di smetterla, lasciando operare il governo legittimo che è stato eletto, quello insediato a Tobruk.