Trovati in mare i resti del caccia turco abbattuto dalla Siria

Pubblicato il 24 Giugno 2012 12:48 | Ultimo aggiornamento: 25 Giugno 2012 15:21

ANKARA, 24 GIU – Squadre di ricerca hanno trovato in mare i resti del caccia turco abbattuto venerdì dalla contraerea siriana al largo delle coste della Siria, localizzandoli a una profondità di circa 1.300 metri: lo hanno annunciato le tv turche, senza citare fonti.

Il ministro degli esteri turco, Ahmet Davutoglu, che ha accusato la Siria di aver colpito l'aereo in acque internazionali e senza preavviso, ha detto che le squadre stanno cercando i due piloti dispersi.