Ferrari alla “6 Ore di Monza “ a caccia di un’altra impresa dopoLe Mans (domenica 9, ore 12.40), diretta Eurosport

Ferrari alla “6 Ore di Monza “ a caccia di un’altra impresa dopo il trionfo di Le Mans (domenica 9, ore 12.40). Diretta Eurosport

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 9 Luglio 2023 - 06:38 OLTRE 6 MESI FA
Ferrari alla “6 Ore di Monza “ a caccia di un’altra impresa dopoLe Mans (domenica 9, ore 12.40), diretta Eurosport

Ferrari alla “6 Ore di Monza “ a caccia di un’altra impresa dopoLe Mans (domenica 9, ore 12.40), diretta Eurosport

Ferrari alla “6 Ore di Monza “ a caccia di un’altra impresa dopo Le Mans (domenica 9, ore 12.40), diretta Eurosport.

Tappa italiana del Campionato Mondiale Endurance: domenica 9 luglio, nel Tempio brianzolo della velocità, si corre la “6 Ore di Monza”. Tema centrale: il duello Ferrari-Toyota.

Dopo il trionfo incredibile della Ferrari alla 24 Ore di Le Mans i tifosi accorreranno in massa per sostenere le due Rosse (499P). Al momento il Cavallino Rampante è secondo nella classifica costruttori, a -18 dalla Toyota.

A Monza sono in palio anche punti importanti per la classifica piloti che vede il trio Pier Guidi- Calado-Giovinazzi al secondo posto; l’altro trio azzurro (Fuoco-Molina- Nielsen) è quarto in classifica.

Restano ancora da disputare due gare: la 6 Ore del Fuji e la 8 Ore del Bahrain. La gara inizierà alle 12.40 e finirà alle 18.40. Monza è il quinto appuntamento della stagione Endurance ed è la terza volta consecutiva che ospita una delle sette tappe del campionato Wec.

LA FERRARI A CACCIA DI UN’ALTRA IMPRESA

La Ferrari è in gran spolvero. La vittoria di Le Mans – centrata al rientro dopo 50 anni –  ha messo le ali al Cavallino Rampante. E sulla pista di Monza cercherà il bis. Il campionato torna in Brianza dopo le edizioni di successo del 2021 e 2022.

Tra le novità del Wec rispetto alle precedenti edizioni ci sono 2 dati importanti: la riduzione delle classi in gara da 4 a 3 e l’aumento numerico delle potenti vetture Hypercar. Su 38 vetture che formeranno la griglia di partenza ben 13 sono infatti iscritte nella categoria regina e, tra queste le due Ferrari 499P.

A distanza di 50 anni dall’ultima apparizione la Ferrari prova a scalzare il team giapponese. I biglietti vanno a ruba.

CLASSIFICA PILOTI

Il trio Toyota Hartley,Hirakawa, Buemi (punti 107); il trio Ferrari Pier Guidi, Calado, Giovinazzi (punti 82); il trio Cadillac Lyn, Bamber, Westbrook (punti 70); il secondo team Ferrari (punti 67) a seguire Toyota (66), Porche (40),il secondo trio Porche (35).

CLASSIFICA COSTRUTTORI

Toyota 126, Ferrari 108, Cadillac 70, Porche 54, Peugeot 35, Glickenhaus 32, Vanwall 6.