Marco Melandri e le posizioni no vax, Trentino Marketing non gli rinnova il contratto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Gennaio 2022 11:44 | Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio 2022 11:44
Marco Melandri e le posizioni no vax, Trentino Marketing non gli rinnova il contratto

Marco Melandri e le posizioni no vax, Trentino Marketing non gli rinnova il contratto (foto Ansa)

Prime reazioni alle posizioni no vax di Marco Melandri. Nelle ultime ore, il pilota aveva dichiarato di essere un no vax convinto ed aveva detto addirittura di essersi preso volontariamente il Covid per ottenere il Green Pass che gli avrebbe permesso di continuare a lavorare. L’ex pilota di MotoGp ha perso la sponsorizzazione con Trentino Marketing. Infatti l’azienda si è dissociata dalle dichiarazioni di Melandri e ha deciso di non rinnovargli il contratto. 

Cosa aveva detto Marco Melandri sui vaccini e sul Covid

Di seguito, le sue dichiarazioni rilasciate al magazine online Men On Wheels.

“Ho preso il virus perché ho cercato di prenderlo e, al contrario di molti vaccinati, per contagiarmi ho fatto una fatica tremenda – ha detto in un’intervista al magazine online Men On Wheels – Ho fatto apposta per potere essere in regola almeno per qualche mese e non è stato nemmeno facile. Mi sono dovuto contagiare per necessità, dovendo lavorare e non considerando il vaccino un’alternativa valida”.

La reazione di Trentino Marketing

Maurizio Rossini, amministratore di Trentino Marketing, ha reagito così alle dichiarazioni rilasciate da Melandri nel corso di una intervista rilasciata al quotidiano Il Dolomiti. 

“L’accordo con Marco Melandri è scaduto nelle scorse settimane e il rinnovo non è in agenda. Prendiamo le distanze da quanto affermato e comunichiamo che il contratto non è stato confermato per quest’anno.

La collaborazione con Melandri ha portato risultati interessanti negli anni scorsi ma non c’è l’intenzione di rinnovare il contratto in quanto abbiamo intenzione di percorrere altre strade per sviluppare altre sinergie e strategie con l’obiettivo di veicolare l’immagine del territorio.

Non è più un ambasciatore e un testimonial del Trentino da qualche settimana, l’accordo è scaduto e non sarà rinnovato”.