Hong Kong caos. Danno fuoco a un filo-cinese. Poliziotto spara a manifestante VIDEO

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 11 Novembre 2019 11:16 | Ultimo aggiornamento: 11 Novembre 2019 12:35
Hong Kong caos: manifestante bruciato vivo, poliziotto spara a ragazzo VIDEO

L’uomo dato alle fiamme durante gli scontri a Hong Kong

HONG KONG – Un uomo è stato dato alle fiamme a Hong Kong durante gli scontri tra manifestanti pro-democrazia e polizia. Ora è in condizioni critiche per le ustioni di secondo grado sul 28% del corpo tra braccia e torace. L’uomo, secondo le prime ricostruzioni, si stava confrontando con un gruppo di giovani attivisti accusandoli di essere “britannici” e non cinesi. Una persona, mascherata e vestita di nero, gli avrebbe versato poi del liquido infiammabile appiccando poi le fiamme. 

“Nell’incidente più scioccante, alcuni rivoltosi hanno versato liquido infiammabile su una persona e gli hanno dato fuoco”, ha detto il portavoce della polizia John Tse ai giornalisti in una conferenza stampa, mentre i video dei social media sull’attacco venivano riprodotti su uno schermo. “L’uomo è stato ricoverato in ospedale in condizioni critiche”.

Solo poche ore prima un poliziotto aveva sparato ad uno studente che manifestava. Le immagini girate da un reporter mostrano l’agente, non in tenuta antisommossa, afferrare un giovane con la maglietta bianca e intanto puntare l’arma contro un altro ragazzo in t-shirt nera, disarmato. Quest’ultimo allunga la mano, come per afferrare la pistola, ma subito dopo il poliziotto gli spara a bruciapelo all’addome. Il ragazzo ferito, di 21 anni, versa in condizioni gravissime.

Fonte: AGI