photogallery

Lucia Zingariello, sesso con l’assessore: ecco il contratto (foto)

Luigi De Fanis

Luigi De Fanis

ROMA – Tremila euro “per amore…con regalo…”. Eccolo quell’accordo, quel “contratto” scritto nero su bianco tra assessore e segretaria. Migliaia di euro fuori busta paga in cambio di sesso. Almeno quattro rapporti al mese. Il quotidiano Repubblica pubblica quel foglietto, strappato dall’assessore Luigi De Fanis, e successivamente ricomposto.

“Io sottoscritto Luigi De Fanis – si legge nel documento poi strappato dallo stesso politico e faticosamente ricostruito dagli agenti del Corpo Forestale dello Stato – nuovo accordo per novembre (…) do 3mila euro (…) per amore con regalo (…)”.

La vicenda esplode a dicembre 2013: l’ormai ex assessore alla Cultura della Regione Abruzzo, Pdl ora Forza Italia, faceva firmare alla sua segretaria, Lucia Zingariello, un contratto scritto a mano che la impegnava a dei rapporti sessuali in cambio di denaro. Lei dapprima parlò di un rapporto sentimentale e non mercenario, come si legge in questa nota del suo avvocato:

«Aspettiamo di leggere le carte perché‚ se fosse così verrebbe fuori il quadro di un De Fanis prepotente, arrogante e squallido, mentre qui non c’è nessun meretricio ma il segreto di Pulcinella: tra i due c’era una relazione amorosa, con normali confidenze e atti scherzosi»

Ma poi davanti ai magistrati, che nel frattempo hanno ritrovato il foglietto, racconta altro:

Io il giorno dopo vado in ufficio e ricompongo questo foglio con il relativo assegno che mi aveva fatto. Era un foglio piccolo giallo e poi lo aveva fotocopiato e io ho cercato di ricomporre tutti e due. Con il relativo assegno che era… era datato 28 novembre… questo assegno. L’assegno è da 2.000 perché non ce li aveva… Mi ha detto: poi te lo faccio il mese prossimo. E così ho messo tutto da parte…”.

 

lucia-zingariello-segretaria-contratto-sesso

To Top