Barack Obama: “Disuguaglianze, se Congresso blocca riforme agirò per decreto”

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 gennaio 2014 1:32 | Ultimo aggiornamento: 29 gennaio 2014 1:33
Barack Obama

Barack Obama

NEW YORK – Se il Congresso si rifiuterà di prendere le misure necessarie per sostenere la classe media agirò per decreto: lo afferma il presidente americano Barack Obama, nel discorso sullo Stato dell’Unione di cui la Casa Bianca ha diffuso alcune anticipazioni.

Il presidente americano promette lotta senza quartiere contro le diseguaglianze che negli ultimi 30 anni sono cresciute negli Stati Uniti: ”Rovescerò questa tendenza”.

Le disuguaglianze sono aumentate e la mobilità economica verso l’alto per milioni di americani è ferma, afferma Obama sfidando il Congresso a riportare in evidenza il fatto che l’America offre ”opportunità per tutti” e assicurando che agirà per contro proprio ”quando e dove” potrà per concedere ”più opportunità alle famiglie americane” .

”L’America non resterà immobile e non lo resterò neanche io” precisa Obama. ”La dura e cruda verità è che nel mezzo della ripresa ancora troppi americani lavorano piu’ che mai per tirare avanti e ancora troppi americani non lavorano”.