La Cina ordina vescovi senza il sì del Papa, il Vaticano apre un blog per chiarire la scomunica

Pubblicato il 14 Luglio 2011 0:29 | Ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2011 0:29

PECHINO – La Cina ordina vescovi senza che ci sia l’ok del Vaticano e così la scomunica è praticamente automatica. Per spiegare le sue ragioni la Santa Sede ha deciso di aprire un blog ad hoc: «Being catholics in China».

L’iniziativa, spiega il Corriere della Sera, è dell’agenzia Fides, ed è per un portale in cinese e inglese nato «per avere uno scambio di idee con i fratelli e le sorelle della Chiesa in Cina».

“Il primo post, non a caso, è dedicato alla vicenda dell’ultima ordinazione episcopale voluta dalla «Associazione patriottica», il 29 giugno nella diocesi di Leshan, e attraverso dodici domande e risposte spiega perché il vescovo sia illegittimo, la scomunica automatica, e insomma le ragioni della Chiesa cattolica”.