Serie A: la Juve ritrova Dybala e insegue il Napoli, Inter e Lazio pareggiano

Pubblicato il 30 dicembre 2017 23:09 | Ultimo aggiornamento: 30 dicembre 2017 23:12
SERIE-A-RISULTATI-DIRETTA

Serie A

ROMA -Inter e Lazio si dividono la posta nel match clou dell’ultima giornata di andata e del 2017, che vede anche la rinascita dello juventino Dybala. Una boccata di ossigeno per i nerazzurri, reduci da tre sconfitte consecutive e bisognosi di riprendere il cammino, ma la partita mette ancora una volta in evidenza le difficoltà degli uomini di Spalletti, con la Lazio che può recriminare per alcune occasioni sprecate.

Un intervento della Var ha giustamente annullato un rigore concesso da Rocchi per un presunto fallo di mano di Skriniar su cross di Immobile. Stecca intanto la Roma e il Napoli e’ ormai lontano nove punti dai giallorossi, anche se con una gara da recuperare. A fermare Di Francesco e’ la sua ex squadra, il Sassuolo, che conquista un punto in rimonta lasciando l’amaro in bocca ai giallorossi cui il Var annulla due reti.

In scia al Napoli resta solo la Juve, che faticano più del previsto con il Verona ma poi grazie alla Joja trovano tre punti d’oro allungano sulle altre aspiranti al titolo. Il pari giallorosso è la sorpresa maggiore di un pomeriggio che vede il Milan recuperare in casa della Fiorentina e dare continuita’ alla vittoria nel derby.

Continua a stupire l’Udinese, trasformata da Oddo, che fa il pieno in casa del Bologna e inanella la quinta vittoria consecutiva, mentre l’Atalanta fa harakiri in casa col Cagliari svegliandosi troppo tardi. La Sampdoria aspetta invece il recupero per mettere ko un’ottima Spal con una doppietta di Quagliarella mentre il Toro, pieno di riserve, si fa imporre il pari in casa dal Genoa.

Arriva all’ultimo turno la prima sospirata vittoria del Benevento in serie A con una rete di Coda che stende il Chievo. Inter e Lazio si affrontano a viso aperto, nonostante la stanchezza per le fatiche di Coppa Italia. Icardi e Perisic continuano a restare al di sotto del loro standard, mentre Immobile si dà molto da fare e nella ripresa, con l’ingresso di Felipe Anderson, i biancocelesti mettono più volte in difficoltà Ranocchia e compagni. Cresce Cancelo tra i nerazzurri, mentre Candreva vive una serata storta, tra sostituzione e fischi.

La Roma ha perso entusiasmo, fluidita’ e continua a segnare con contagocce. Gli ultimi pareggi, il ko con la Juve e l’eliminazione dalla Coppa Italia hanno interrotto il cammino di crescita: il Sassuolo mette in seria difficolta’ i giallorossi che non sanno chiudere i giochi dopo il gol dell’altro ex Pellegrini. Schick non supporta bene Dzeko, ma anche la difesa non chiude bene con Jesus che si perde Missiroli nell’azione del pari.

Se il bilancio dell’andata e’ comunque positivo, ora l’obiettivo e’ solo quello di una classifica entro il quarto posto. Il Sassuolo con Iachini (il pari odierno viene dopo tre vittorie) e’ ormai in un soddisfacente centroclassifica. La Juve in casa della penultima in classifica va subito avanti con Matuidi, ma la partita si complica anche per il bel gioco del Verona e nella ripresa l’ex Caceres riesce a pareggiare.

Nel momento peggiore per i bianconeri, Dybala fino a quel momento in ombra toglie dal cilindro due prodezze e rilancia se stesso e la sua squadra. Al momento, la lotta scudetto è una faccenda a due tra azzurri e juventini. C’e’ piena bagarre invece per la zona Europa League, obiettivo a cui concorrono Samp, Atalanta, Fiorentina, Udinese, con possibile reinserimento del Milan.

I rossoneri infatti tengono testa alla Fiorentina strappando un pari sofferto, coi viola che sprecano parecchio. Ma la squadra piu’ convincente del momento e’ l’Udinese che Oddo ha riequilibrato raggiungendo risultati insperati: a Bologna recupera da autogol e vince con merito coi gol di Widmer e Lasagna e con una manovra armoniosa e ficcante.

I friulani raggiungono Fiorentina e Atalanta che cade in casa con un Cagliari in crescita, che colpisce con Pavoletti e Padoin e poi smorza le velleita’ dei bergamaschi meno lucidi del solito.

Segna il passo il Torino senza Belotti e tanti infortunati contro un attento Genoa mentre la Spal sciupa l’ottima gara disputata a Genova disunendosi nel finale econsentendo alla Samp di uscire da un momento di appannamento e di rafforzare il sesto posto, con una gara da recuperare.

Grande festa infine a Benevento per il primo meritato successo in A . Il Chievo si difende, i campani passano con Coda e stavolta non vengono beffati nel recupero, come e’ accaduto spesso. La salvezza e’ un’utopia, ma ora che si sono sbloccati potrebbero togliersi qualche altra soddisfazione.

 

Risultati e marcatori

VERONA-JUVENTUS 1-3, gol: Matuidi, Caceres, Dybala (doppietta).

HELLAS VERONA: Nicolas; Ferrari, Caracciolo, Heurtaux, Caceres; Zuculini, Buchel B.; Rómulo, Bessa, Verde; Kean

JUVENTUS: Szczesny; Lichtsteiner, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Matuidi, Bentancur, Khedira; Dybala, Higuain, Mandzukic

INTER-LAZIO 0-0

INTER 4-2-3-1: Handanovic; Cancelo, Skriniar, Ranocchia, Santon; Vecino, Gagliardini; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi.

LAZIO, 3-5-2: Strakosha; Bastos, de Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic; Luis Alberto, Immobile.

 

CROTONE-NAPOLI 0-1, gol di Marek Hamsik

Crotone (4-3-3): Cordaz; Sampirisi; Ceccherini, Simic, MArtella; Rohden, Barberis, Mandragora; Trotta, Budimir, Stoian.

Napoli (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaliy, Hysaj; Allan, Jorginho; Hamsik; Calleon, Mertens, Insigne.

FIORENTINA-MILAN 1-1, gol: Giovanni Simeone, Hakan Calhanoglu

Fiorentina: Sportiello; Laurini, Astori, Pezzella, Biraghi; Benassi, Badelj, Veretout; Gil Dias, Simeone, Thereau;

Milan: Donnarumma G., Calabria, Romagnoli, Bonucci, Rodriguez; Kessié, Montolivo, Bonaventura; Suso, Cutrone, Hakan Calhanoglu

ATALANTA-CAGLIARI 1-2, gol: Pavoletti, Padoin e Gomez. 

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Mancini, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Spinazzola; Ilicic; Gomez, Petagna.

CAGLIARI (3-5-1-1): Rafael; Romagna, Andreolli, Ceppitelli; Faragò, Ionita, Cigarini, Padoin, Miangue; Farias; Pavoletti.

BENEVENTO-CHIEVO 1-0, gol: Coda. 

BENEVENTO (4-3-3) : Belec; Djimsiti, Lucioni, Costa, Venuti; Lombardi, Viola, Memushaj; Ciciretti, Coda, Parigini.

CHIEVO (4-3-1-2) : Sorrentino; Cacciatore, Cesar, Tomovic, Gobbi; De Paoli, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Pellissier, Inglese.

BOLOGNA-UDINESE 1-2, gol: Danilo autorete, Widmer, Kevin Lasagna.

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, Helander, Gonzalez, Masina; Nagy, Pulgar, Donsah; Verdi, Destro, Di Francesco.

UDINESE (3-5-1-1): Bizzarri; Stryger Larsen, Danilo, Samir; Widmer, Barak, Behrami, Jankto, Adnan; Maxi Lopez; Lasagna.

ROMA-SASSUOLO 1-1, gol: Pellegrini, Missiroli

ROMA, 4-3-3: Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Nainggolan; Schick, Dzeko, Perotti.

SASSUOLO, 4-3-3: Consigli; Lirola, Acerbi, Goldaniga, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Politano, Falcinelli, Ragusa

SAMPDORIA-SPAL 2-0, gol: Fabio Quagliarella (doppietta). 

SAMPDORIA 4-3-1-2: Viviano; Sala, Silvestre, Ferrari, Strinic; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Caprari, Quagliarella.

SPAL 3-5-2: Gomis; Salamon, Vicar, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Grassi, Mattiello; Antenucci, Floccari.

TORINO-GENOA 0-0

TORINO, 4-3-3: Sirigu; De SIlvestri, Nkolou, Burdisso, Molinaro; Rincon, Valdifiori, Obi; Iago Falque, Niang, Berenguer.

GENOA, 3-5-2: Perin; Izzo, Spolli, Zukanovic; Rosi, Rigoni, Bertolacci, Veloso, Laxalt; Pandev, Taarabt.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other