Brasile, arrestati per aver venduto empanadas di carne umana

Pubblicato il 16 Aprile 2012 15:10 | Ultimo aggiornamento: 18 Aprile 2012 19:14

SAN PAOLO (BRASILE) – A San Paolo in Brasile, un uomo, sua moglie e la loro collaboratrice domestica che appartengono ad una setta che predica “la purificazione del mondo e la riduzione della sua popolazione” sono stati arrestati per aver venduto delle empanadas, i panzerotti di pasta di pane ripieni famosi in diversi paesi dell’America Latina, realizzate utilizzando carne umana.

L’uomo Jorge Beltrao Negromonte è anche autore di un libro intitolato “Rivelazioni di uno schizofrenico” nel quale ha affermato di sentre le voci e di essere ossesso dall’idea di uccidere le donne.

I tre hanno confessato di aver attirato almeno due donne con l’offerta di un posto da baby sitter e sono stati scoperti per aver usato la carta di credito di una di queste dopo la sua scomparsa. Dopo averle uccise ne hanno mangiato alcune parti e con altre hanno cucinato con lo scopo di venderle nei dintorni alcune empanadas: