Enel X illumina il palazzo della sede del Messaggero per i 145 anni di vita del quotidiano

Dal 6 dicembre per tutte le festività Il Messaggero celebrerà i suoi 145 anni di vita con un suggestivo videomapping sulla facciata del palazzo di via del Tritone realizzato in collaborazione con ENEL X

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Dicembre 2023 - 18:59
enel

Una spettacolare installazione visiva, proiettata sulla sede storica del Messaggero in via del Tritone a Roma. Il tutto per chiudere le celebrazioni legate ai 145 di vita de Il Messaggero che il 16 dicembre del 1878 muoveva i suoi primi passi nel mondo dell’informazione dell’Italia unita. Mercoledì 6 dicembre alle 17,01 l’Amministratore Delegato del giornale, Azzurra Caltagirone insieme all’Amministratore Delegato di Enel X, Francesca Gostinelli, hanno acceso l’animazione, progettata da Enel X, che proietta sulla facciata del palazzo di via del Tritone le pagine storiche del quotidiano che hanno raccontato i momenti più importanti dell’Italia e del mondo dell’ultimo secolo e mezzo.

Ad accompagnare turisti e cittadini romani nello shopping natalizio, arricchendo di colore e luci il centro della Capitale per tutta la durata delle festività, ci saranno le pagine più iconiche del giornale, da quella della primissima edizione dell’allora “Il Messaggiero” – con la “i” – del 16 dicembre 1878, a quella del 4 giugno 1882 che annunciava ai lettori la morte di Garibaldi, a quella del 5 giugno 1946 che, sotto il titolo “E’ sorta la Repubblica Italiana”, dava conto del referendum istituzionale al quale, per la prima volta nella storia italiana, avevano partecipato in massa anche le donne con più di 25 anni, a quella del 21 luglio 1969 che gridando “Scesi!” annunciava ai lettori lo sbarco del primo uomo sulla luna.

Un video che riassume la lunga storia del giornale presenta tutti i grandi nomi della cultura e del giornalismo che hanno firmato le pagine del quotidiano, dal fondatore Luigi Cesana a scrittori e poeti come Trilussa, Grazia Deledda, Luigi Pirandello, Dacia Maraini, Vincenzo Cerami, intellettuali come Mario Missiroli, Benedetto Croce, Giovanni Spadolini, Giorgio Manganelli, Maurizio Costanzo e Roberto Gervaso e artisti del calibro di Alberto Sordi e Gigi Proietti, solo per citare alcuni dei grandi collaboratori de Il Messaggero. Attraverso un QRcode anch’esso proiettato in videomapping tutti gli interessati potranno collegarsi in tempo reale alla home page ilmessaggero.it che sfiora ormai i 20 milioni di utenti unici mensili total audience.

Il sostegno di ENEL e la collaborazione progettuale di Enel X hanno consentito anche di esaltare l’installazione attraverso una nuova e suggestiva illuminazione a radenza colorata che mette in evidenza i dettagli architettonici dell’edificio de Il Messaggero, dalla tettoia monumentale ai balconi, creando uno spettacolo immersivo che catturerà l’attenzione dei visitatori.

L’iniziativa, che come detto conclude la serie di attività ed eventi organizzati nel corso dell’anno per celebrare il 145° anno di vita del quotidiano, vuole coniugare così la grande contemporaneità di un’installazione che esalta la tecnologia della luce e la tradizione del racconto della storia di questi 145 anni in un abbraccio ideale fra passato, presente e futuro che è il valore e la missione del giornale. Chi fosse interessato potrà inoltre approfondire la storia del quotidiano visitando la mostra in corso al piano terra della sede di via del Tritone che esporrà fino a fine anno, intorno alla Linotype storica, immagini ed estratti dei contenuti editoriali che hanno fatto del Messaggero il principale quotidiano romano ed uno dei più importanti quotidiani italiani.