Monti contestato dai leghisti al Senato: il video

Pubblicato il 15 Dicembre 2011 10:32 | Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2011 10:32

ROMA – Lega Nord contro Mario Monti durante la relazione al Senato sulla manovra: l’intervento che sarebbe dovuto servire a presentare i risultati del Consiglio europeo è diventato occasione di scontro, soprattutto da parte dell’unico partito di opposizione. Mentre Monti stava spiegando la manovra finanziaria del governo, dai banchi sono arrivati strepiti e urla.

Il presidente del Senato Renato Schifani è intervenuto per sedare gli animi, minacciando la sospensione delle seduta: “Sospendere mentre parla il presidente del Consiglio – ha detto Schifani – non sarebbe un bel segnale, tanto più che il suo intervento è stato chiesto da molti gruppi parlamentari”. Una calma apparente poi sfociata nei leghisti, che cartelli alla mano con scritto “basta tasse”, hanno ripreso le contestazioni. Enrico Monti, senatore della Lega Nord, urlava a Schifani: “Sei un pagliaccio”. Schifani allora ha sospeso la seduta, ripresa dopo alcuni minuti.

Mario Monti ha dichiarato: “Credo che non tocchi ad un membro del governo commentare il comportamento di membri del Parlamento”, in riferimenti al comportamento di Umberto Bossi e degli appartenenti alla Lega. Il Senatur ha invece dichiarato: ” E’ una cosa normale. Il Paese mi sembra in difficoltà”, rispondendo a chi lo interpella sulle proteste di questa mattina contro il premier Monti da parte dei senatori del Carroccio. ”Sono cose che capitano”, ha poi aggiunto Bossi.