YOUTUBE Attentati Parigi: caccia francesi, decollo per Raqqa

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Novembre 2015 8:32 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2015 11:06

RAQQA –  Diluvio di bombe su Raqqa, la “capitale” dell’Isis in Siria, da dove era partito l’ordine del Califfo Abu Bakr al-Baghdadi di attaccare Parigi e dove si sono addestrati gli attentatori che hanno sconvolto Parigi venerdì 13 novembre. Poco dopo le 21 di domenica sera la vendetta della Francia è arrivata, “spietata”, proprio come aveva annunciato il presidente francese Francois Hollande all’indomani degli attentati.

Almeno trenta raid aerei hanno messo in ginocchio la città siriana nelle ultime ore. Dodici jet francesi, guidati da dati di intelligence Usa e in coordinamento con gli americani, si sono alzati in volo dalla base aerea in Giordania e hanno scatenato l’inferno colpendo i centri di comando, di addestramento e reclutamento dello Stato islamico assieme ad altri obiettivi “nevralgici” dei jihadisti.   La città è avvolta in una palla di fuoco, hanno testimoniato gli attivisti sul terreno, ed è saltata del tutto la corrente.

In questo video dell’Associated Press si vedono i caccia francesi, carichi di bombe, al momento del decollo. Obiettivo: Raqqa.