Lecco, si finge capitano dei Ros per gestire le sue due amanti. Denunciato un cuoco siciliano

Pubblicato il 27 Agosto 2009 15:44 | Ultimo aggiornamento: 27 Agosto 2009 15:44
montesano_lecco_carabiniere

Enrico Montesano

Si spacciava per capitano del Ros dei carabinieri, così da gestire le sue due amanti. La farsa messa in piedi da un cuoco di Marianopoli, Caltanissetta, ma residente in Brianza, è finita quando una delle sue compagne lo ha smascherato ed è stato denunciato per sostituzione di persona, porto di armi  e possesso di distintivi contraffatti in uso ai corpi di polizia.

Il truffatore per amore, S.L., di 49 anni, adesso rischia fino a quattro anni di carcere. Con tanto di divisa, distintivo e pistola scacciacani, l’uomo si era costruito una doppia vita: aveva due case e due donne, finché una di loro ha cominciato a insospettirsi delle frequenti missioni segrete che lo costringevano ad allontanarsi senza potere essere rintracciato.

I carabinieri della compagnia di Merate in provincia di Lecco hanno costretto l’uomo a gettare la maschera e a consegnare il suo tesserino con la foto beffa, quella di Enrico Montesano sul set del film “Il tenente dei carabinieri” o di “I due carabinieri”.