Rave party, giusto evitare intervento militare: un elicottero, l’acqua del lago e un bel gavettone bastavano

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 19 Agosto 2021 12:59 | Ultimo aggiornamento: 19 Agosto 2021 12:59
Rave party, giusto evitare intervento militare: un elicottero, l'acqua del lago e un bel gavettone bastavano

Rave party, giusto evitare intervento militare: un elicottero, l’acqua del lago e un bel gavettone bastavano

Rave party di Valentano (Viterbo). Per risolvere il problema non ci vorrebbe molto, mi scrive un amico esperto di volo. Vi giro la proposta, bizzzarra e anche fuori tempo.  D’altra parte le forze dell’ordine hanno agito al meglio, evitando di trasformare un pubblico borfrllo a cielo aperto in un bagno di sangue.

F’altra parte, questo genere di feste giovanili di massa vantano precedenti storici e antenati illustri. Chi non ha mai sentito parlare di Woodstock anche se è nato prima del mitico ’68? Senza farne miti, non esageriamo con le varie Woodstock di casa nostra, a patto di non lasciarle degenerare.

Scrive dunque il mio corrispondente: visto che c’è il lago lì accanto, basterebbe un elicottero con un secchio chadwick antincendio. Li bagni per un’ora al giorno e voglio vedere se non se ne tornano a casa.

L’idea dei gavettoni estivi farebbe ridere il mondo intero, sarebbe una soluzione ecologica ed economica, e l’Italia guadagnerebbe molti punti in credibilità. E poi vorrei vedere chi avrebbe il coraggio di lamentarsi.

Ho perfezionato l’idea. Bagnando il terreno si riduce il rischio d’incendio, si abbatte il polverone e si previene il Covid favorendo il distanziamento sociale

Se poi all’acqua si aggiunge un po’ di piscina di stalla si concima anche il terreno.

Quanto costerebbe disperdere il rave party?

Ho anche fatto due conti. Un’ora di volo di volo di elicottero (Ecureuil AS350)  costa all’incirca duemila euro Considerato che il lago è lì accanto, il momento di trasporto sarebbe ridotto al minimo, a tutto vantaggio dell’efficienza del sistema, come raccomandano gli esperti di logistica. Calcolando un tempo medio di tre-quattro minuti tra il rifornimento e lo sgancio, in un’ora si potrebbero effettuare 15-20 missioni.

Utilizzando una benna Chadwick o una Bambi-Buket da 600 litri (per non strafare), farebbero una decina di metri cubi da aspergere sul terreno e sulla testa dei ravisti, secondo la bisogna.
E tutta l’Italia riderebbe.