Regno Unito verso addio mascherine al chiuso dal 19 luglio nonostante aumentino i contagi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Luglio 2021 12:58 | Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2021 12:58
Regno Unito verso addio mascherine al chiuso dal 19 luglio nonostante aumentino i contagi

Regno Unito verso addio mascherine al chiuso dal 19 luglio nonostante aumentino i contagi FOTO ANSA

Il Regno Unito si prepara a dire addio alle mascherine al chiuso dal prossimo 19 luglio, il tutto nonostante continuino ad aumentare i nuovi contagi. Ma la variante Delta evidentemente non preoccupa il premier Boris Johnson che, proprio come accaduto nelle precedenti ondate, si prepara a togliere le restrizioni.

Sebbene i contagi siano in aumento, dal 19 luglio dovrebbero comunque cadere le restrizioni (distanziamento compreso). Per il primo ministro Johnson infatti “dovremo convivere con il virus come se fosse un’influenza”. Una frase già sentita nei mesi scorsi. 

Addio mascherine all’aperto nel Regno Unito

La decisione definitiva al momento non sarebbe ancora presa, ma ad annunciarlo è stato un esponente di spicco del governo, il ministro per le politiche abitative Robert Jenrick. Il conservatore ha spiegato che l’uso delle mascherinee cesserà di essere obbligatorio anche al chiuso a partire dal 19 luglio, e che il loro impiego diventerà in seguito “una questione di scelta personale“. Jenrick ha detto che “inizierà una fase in cui non ci saranno restrizioni imposte per legge, ma ci aspettiamo che le persone esercitino un certo gradi di responsabilità e giudizio personali. Il primo ministro Boris Johnson fornirà maggiori dettagli nei prossimi giorni”.

Regno Unito tra vaccini e nuovi contagi

Nelle ultime 24 ore nel Regno Unito sono stati diagnosticati 24.885 casi di Covid-19, secondo i dati giornalieri diffusi dal governo. I test risultati positivi sono aumentati del 67% rispetto ai sette giorni precedenti, scrive il Guardian. In merito ai decessi, sono 18 le persone che hanno perso la vita per complicanze riconducibili al coronavirus.

Però allo stesso tempo, con l’86% degli adulti che ha ricevuto almeno la prima dose di vaccino, il governo di Londra vorrebbe rimuovere le restrizioni. Mascherina a discrezione e obbligatoria solo in ospedale e in strutture sanitarie. I cambiamenti dovrebbero prevedere anche la possibilità per gli immunizzati di viaggiare nei Paesi consentiti senza quarantena al rientro.