Pedofilia Usa: almeno 36 allenatori di nuoto radiati negli ultimi 10 anni

Pubblicato il 10 Aprile 2010 0:10 | Ultimo aggiornamento: 10 Aprile 2010 0:10

Brian Hindson, uno degli insegnanti condannati per pedofilia

Almeno 36 allenatori sono stati banditi a vita negli ultimi 10 anni dalla Federazione statunitense di nuoto perch‚ ritenuti responsabili di aggressioni a sfondo sessuale su giovani atleti. Lo ha rivelato il canale televisivo Abc nel suo magazine d’informazione.

Nell’inchiesta condotta da Abc News si sostiene che gli allenatori in questione sarebbero protagonisti di violenze a sfondo sessuale su «dozzine di nuotatori». L’emittente porta l’esempio di un uomo, Brian Hindson, tecnico a Kokomo (una cittadina dell’Indiana), che aveva piazzato una videocamera nelle docce dei due licei dove lavorava. L’Fbi aveva iniziato ad occuparsi della vicenda in seguito alla denuncia di una donna della Caroline del Nord che aveva acquistato su e-Bay il computer di Hindson, scoprendo un video con le immagini di un giovane ripreso a sua insaputa all’interno di uno spogliatoio.

Una perquisizione presso il domicilio dell’uomo aveva quindi portato alla scoperta di numerosi spezzoni di video a sfondo pedo-pornografico, raccolti in un periodo di circa 10 anni, secondo quanto ha riferito la polizia di Kokomo interpellata da ABC News. Hindson nel 2009 è stato condannato a 33 anni di prigione. In un altro caso, Andy King, 62 anni, è stato condannato a 40 anni di carcere, sempre nel 2009, dopo la scoperta di un suo passato da predatore sessuale protrattosi per tre decenni in diverse località della costa Ovest degli Stati Uniti. Almeno 15 adolescenti sono stati sue vittime. Ed una di queste ha affermato di aver dovuto abortire, dopo essere stata violentata da King quando aveva 14 anni.