Johnny Depp lieto, chiuse le cause con Amber Heard: per entrambi immagine a pezzi unici a guadagnare gli avvocati Johnny Depp lieto, chiuse le cause con Amber Heard: per entrambi immagine a pezzi unici a guadagnare gli avvocati

Johnny Depp lieto, chiuse le cause con Amber Heard: per entrambi immagine a pezzi unici a guadagnare gli avvocati

Johnny Depp, dicono i suoi avvocati, è “lieto di chiudere questo capitolo doloroso” dopo che Amber Heard ha accettato di pagare un risarcimento di 1 milione di dollari per diffamazione, anche se “non è mai stata una questione di soldi”.

L’attrice dice ai fan “la mia vita è stata distrutta”. Johnny Depp e l’ex moglie Amber Heard hanno finalmente chiuso il capitolo delle reciproche accuse di diffamazione. L’accordo prevede il pagamento di 1 milione di dollari da parte della società assicurativa di Amber Heard a Depp, ponendo la parola fine ad un capitolo della vita definito doloroso da quest’ultimo. 

Gli avvocati di Depp, Benjamin Chew e Camille Vasquez, hanno confermato che l’attore donerà il denaro in beneficienza. Hanno, inoltre, sottolineato come questi sia riuscito a chiarire, durante il processo, il suo bisogno di portare alla luce la verità su quel rapporto, che la decisione unanime della giuria, con la conseguente sentenza a suo favore, ha recepito.

La battaglia legale tra i due attori è durata sei anni. Li ha visti uno contro l’altra dopo le denunce di violenza domestica portate dall’attrice.

In prima istanza un tribunale di Londra ha dato ragione ad Amber Heard ma un secondo processo a Fairfax, in Virginia, quest’anno, ha dato ragione a Depp. La Heard aveva presentato appello contro quest’ultima pronuncia ma i team legali dell’ex coppia sono riusciti a raggiungere un accordo per evitare che un terzo processo arrecasse dolore ad entrambi gli assistiti.

L’attrice ha postato ultimamente su Instagram una dichiarazione durissima contro il sistema legale americano che, a suo dire, le ha distrutto la vita. L’ha messo a paragone con il trattamento ricevuto nel Regno Unito in cui, sostiene la Heard, c’è un sistema solido, imparziale ed equo, in cui lei è stata protetta anche dalla violenza mediatica. In Virginia, invece, l’ex marito avrebbe vinto grazie alla sua popolarità e al suo potere che hanno prevalso sulla ragione e su un giusto processo.

L’attrice ha dichiarato che ha preso la decisione di chiudere la vicenda con l’attore proprio perché ha perso la fiducia nel sistema legale americano. Anche se l’appello negli Stati Uniti dovesse avere successo, il risultato sarebbe un nuovo processo, arduo e costoso, che lei non si sente più in grado di affrontare.

L’attore, anche se è uscito vittorioso dalla lunga battaglia legale, ha comunque subito dei contraccolpi. È stato licenziato dal franchise di Fantastic Beasts dopo il caso giudiziario di Londra e anche la sua reputazione ha subito dei danni. Quando il suo nome è stato inserito in una longlist di brani musicali che potrebbero essere vincitori dei Brit Awards sembra che le musiciste abbiano minacciato di boicottare l’evento se lui fosse stato nella rosa dei candidati.

Amber Heard nel frattempo ha lasciato l’America con la figlia Oonagh perché preoccupata dalle continue minacce che riceve e ora vive in un paese imprecisato. Anche la sua carriera ha subito battute d’arresto risentendo sia del processo che del clima nel quale si è svolto, nonostante che all’inizio dell’anno abbia girato il film indipendente The Fire e continui a far parte del film Aquaman 2 in uscita nel 2023.

La feroce battaglia giudiziaria tra Heard e Depp ha sorpreso il mondo intero e ha portato alla luce dichiarazioni ed accuse su droghe, alcolismo e violenza. Depp ha ammesso durante il processo di avere problemi con le droghe e con l’alcol.

I due attori si erano sposati il 1° febbraio 2015. Nel 2016, l’attrice, però, ha chiesto il divorzio ottenendo anche un ordine restrittivo temporaneo nei confronti di Depp dopo avergli mosso accuse di abusi fisici portati avanti durante la loro relazione.

L’accordo finanziario di 7 milioni di dollari raggiunto nell’agosto del 2016 ha portato al ritiro da parte dell’attrice della richiesta dell’ordine restrittivo per violenza domestica e ad una dichiarazione congiunta dei due attori sulla loro relazione giudicata sempre e solo in base all’amore a mai per obiettivi economici.

La vicenda ha poi ripreso due anni dopo in un susseguirsi di accuse, di sentenze, di appelli, sino ad arrivare al processo in Virginia.

I media hanno partecipato ferocemente a tutte le fasi del caso, contribuendo alla fine a distruggere la reputazione di entrambi.

L’avvocato specializzato in media Mark Lewis ha dichiarato che mentre i due attori “hanno pagato cifre assurde che farebbero arrossire un avvocato inglese, a miliardi di persone è stato dato un biglietto d’oro per assistere al lavaggio di lenzuola sporche in pubblico”.

Solo quando Johnny Depp e l’ex moglie Amber Heard devono essersi resi conto che gli unici vincitori erano gli avvocati, la dolorosa vicenda si è chiusa. In ogni caso, afferma ancora Lewis, i due attori escono dalla scena giudiziale e mediatica in condizioni finanziare critiche e con una reputazione compromessa.

Gestione cookie