Perché la chirurgia bariatrica è efficace per gestire il diabete 2

di redazione salute
Pubblicato il 28 Febbraio 2024 - 12:24
chirurgia bariatrica

chirurgia batriatrica, foto ANSA

La chirurgia per la perdita di peso, nota anche come chirurgia bariatrica, sembra essere sempre più un’ottima opzione nella gestione del diabete 2. Gli studi dimostrano che questa forma di intervento offre vantaggi significativi nel controllo della glicemia e nel miglioramento della salute metabolica, soprattutto a lungo termine. Vediamo più da vicino perché la chirurgia bariatrica è considerata così efficace e quali sono i risultati di uno studio recente che ha approfondito questa tematica.

Chirurgia bariatrica VS cambiamenti di stile di vita, lo studio

Un recente studio condotto presso la University of Pittsburgh School of Medicine ha analizzato l’efficacia della chirurgia bariatrica nel controllo del diabete di tipo 2 rispetto ai cambiamenti dello stile di vita. I partecipanti, affetti da diabete di tipo 2 e obesità, sono stati suddivisi in due gruppi: uno sottoposto a intervento chirurgico e l’altro a un programma medico e di stile di vita volto alla perdita di peso e al controllo metabolico.

I risultati dello studio hanno confermato che la chirurgia bariatrica offre vantaggi significativi rispetto ai cambiamenti dello stile di vita nella gestione del diabete di tipo 2. Ecco alcuni dei principali risultati riportati:

Miglioramento dei livelli di colesterolo e trigliceridi: La chirurgia bariatrica ha dimostrato di migliorare in modo più efficace i livelli di colesterolo e trigliceridi rispetto ai cambiamenti medici o allo stile di vita. Questo è particolarmente importante considerando che livelli elevati di colesterolo sono un fattore di rischio per le malattie cardiache.

Controllo della glicemia: I partecipanti sottoposti a intervento chirurgico hanno mostrato livelli di emoglobina glicata (HbA1c) costantemente più bassi, indicando un migliore controllo della glicemia nel tempo rispetto al gruppo che ha seguito solo cambiamenti nello stile di vita.

Perdita di peso mantenuta: Dopo 12 anni di follow-up, i partecipanti alla chirurgia bariatrica hanno registrato una perdita di peso media del 19%, rispetto al 11% nel gruppo che ha seguito solo cambiamenti nello stile di vita.

Remissione del diabete: Al follow-up di sette anni, il 18% dei partecipanti sottoposti a chirurgia ha raggiunto la remissione del diabete, rispetto al 6% nel gruppo che ha seguito solo cambiamenti nello stile di vita.

Gli esperti intervistati hanno confermato l’importanza e l’efficacia della chirurgia bariatrica nella gestione del diabete di tipo 2. Il dottor Mir Ali, chirurgo bariatrico presso l’Orange Coast Medical Center, ha osservato che molti pazienti sottoposti a questo intervento hanno potuto interrompere i farmaci per il diabete, l’ipertensione e i farmaci ipolipemizzanti.

La dott.ssa Anita Courcoulas, dell’Università di Pittsburgh, ha sottolineato che lo studio fornisce un supporto molto forte all’uso della chirurgia bariatrica per trattare il diabete di tipo 2 nelle persone che non riescono a raggiungere il controllo glicemico con mezzi non chirurgici.

Inoltre, il dottor Eliud Sifonte della NYU Langone Medical Associates ha evidenziato che la conferma dell’efficacia della chirurgia bariatrica potrebbe essere la chiave per aiutare alcuni pazienti a prendere la decisione di sottoporsi a questo tipo di intervento, specialmente considerando la possibilità di remissione del diabete.