Halloween si avvicina. E ha già deciso che vincerà Obama

di Maria Elena Perrero
Pubblicato il 23 Ottobre 2012 15:35 | Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre 2012 15:38
Le vendite di maschere per Halloween hanno già deciso: alle elezioni, una settimana dopo la festa dei morti, vincerà Barack Obama

WASHINGTON – Il 31 ottobre il mondo, e soprattutto gli Stati Uniti, festeggiano Halloween. Ma questo Halloween arriva una settimana prima delle elezioni americane. E ha già incoronato il suo vincitore: il presidente in carica Barack Obama.

Fra dolcetti e scherzetti, streghe e zucche, la festa celtica dei morti e dell’arrivo dell’autunno vedrà girare per le case di tanti americani piccoli e grandi mascherati da Obama. Pochi, a confronto, i “finti” Mitt Romney.  Tra le maschere vendute negli Stati Uniti, quelle del democratico stracciano quelle dello sfidante repubblicano 6 a 4.

A dirlo è un articolo della Cnn, che ha analizzato le vendite delle maschere dei due candidati alla Casa Bianca. E ricorda come il metodo che segue lo “spirito di Halloween” ha avuto ragione dal 1996, quando è nato. Da quell’anno in coincidenza di elezioni presidenziali ha sempre vinto il candidato la cui maschera era stata la più venduta.

Nel 2008, tanto per fare l’esempio più recente, la faccia di Obama è stata preferita a quella di John McCain. Quattro anni prima quella di George W. Bush batté quella del senatore democratico John Kerry. Nel 2000 le vendite di maschere incoronarono vincitore Bush contro l’ex vicepresidente Al Gore, nel 1996 Bill Clinton sul senatore repubblicano Bob Dole.

La storia recente americana letta attraverso le maschere di Halloween… Quella italiana l’abbiamo vista in un Halloween anticipato, tra maschere di maiali e feste degli escrementi. Ora ci resta poco da festeggiare.