Milan-Inter: botta e risposta a distanza tra Berlusconi e Moratti

Pubblicato il 27 aprile 2009 15:08 | Ultimo aggiornamento: 27 aprile 2009 15:08

Berlusconi dice: «Senza il gol di mano di Adriano nel derby saremmo solo un punto sotto l’Inter capolista». Moratti risponde: «Penso che a fine campionato dovrò contare i rigori a favore del Milan -al momento sono dodici – e poi vedremo». E’ cominciato il derby scudetto.

A cinque giornate dalla fine del campionato il Milan, vincitore per 3 a 0 sul Palermo, si è portato a sette punti dall’Inter, sconfitta a Napoli per 1 a 0, riaprendo, forse, un campionato che sembrava essere chiuso da ormai molto tempo.

E’ bastata una sola giornata di campionato per dar vita ad un torneo ultimamente un pò troppo “addormentato”, e mentre da una parte c’è un Moratti che dice che a fine campionato conterà i rigori dati al Milan, senza pensare al fatto che l’Inter non riceve un rigore contro da oltre un anno, dall’altra c’e un Berlusconi che “protesta” per un fallo di mano nel derby, senza pensare che un pò più giù, precisamente a Palermo, c’è uno Zamparini che dice: «Il Palermo ha patito il grande stato di forma del Milan, ma soprattutto l’arbitraggio e certe decisioni molto discutibili, come i 2 rigori concessi ad i rossoneri, decisamente opinabili».