La trans più pagata: “Guadagno tanto, voglio pagare le tasse”

Pubblicato il 25 settembre 2012 14:24 | Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2012 14:28

 

MILANO – Il suo nome è Efe Bal ed è la transessuale più nota e più pagata d’Italia. Aveva già suscitato clamore con le sue rivelazioni in tv sulle sue frequentazioni altolocate, ora torna a stupire con un desiderio a dir poco originale: “Vorrei poter pagare le tasse”, ha scritto nel suo ultimo libro “Quello che i mariti non dicono. Confessioni di una trans”.

Il suo sogno è di potersi mettere in regola col Fisco. “Un giorno sognavo di essere una bella donna, diventare famosa ed essere riconosciuta”, scrive Efe Bal nella presentazione del suo libro. “Oggi, penso di aver realizzato tutto questo”. E poi aggiunge: “Ora ho un altro desiderio: aiutare il Paese in cui vivo e che amo, l’Italia… sogno di poter pagare le tasse”. E quel che è sorprendente è che sarebbe un’ottima contribuente perché il suo fatturato è decisamente notevole.

La sua professione, sebbene sia la più antica e redditizia del mondo, non è riconosciuta come tale. Ma solo mezzora con lei costa 200 euro, un’ora 300. E non mancano quelli che raddoppiano i compensi e la coprono di regali, come fossero innamorati.

Di origini turche, vive e lavora a Milano, ha studiato marketing, parla quattro lingue e ha fama di essere una delle più belle trans in circolazione. In 120 pagine di spericolate memorie ha raccontato l’ingordigia sessuale degli uomini più disparati. Quello che i mariti, appunto, mai e poi mai avrebbero il coraggio di confessare. Se il suo sogno è davvero quello di condividere il fardello tributario col resto degli italiani perché non accontentarla?