Ettore Balestrero lascia Segreteria di Stato Vaticano. Coinvolto in Vatileaks?

Pubblicato il 22 Febbraio 2013 12:48 | Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio 2013 14:39
Ettore Balestrero lascia la Segreteria di Stato Vaticano e diventa nunzio in Colombia

Ettore Balestrero (Foto Lapresse)

CITTA’ DEL VATICANO –  Promoveator ut amoveatur: Ettore Balestrero lascia la segreteria di Stato Vaticano e diventa nunzio apostolico in Colombia. Quella di Balestrero è una delle ultime nomine del pontificato di Benedetto XVI.

Una nomina che salta all’occhio, considerato il ruolo del presbitero nelle vicende di Vatileaks. Balestrero è stato stretto collaboratore del cardinal Tarcisio Bertone. Negli ultimi anni ha curato i rapporti della Santa Sede con lo Ior (l’Istituto per le opere di religione, cioè la banca vaticana).

Al posto di Balestrero Joseph Ratzinger ha nominato sotto-segretario della sezione rapporti con gli Stati monsignor Antonio Camilleri, consigliere di nunziatura presso la stessa sezione per i rapporti con gli Stati.