Lazio-Roma, caso Pjanic: gol, insulti e smentita (video)

Pubblicato il 12 Novembre 2012 9:26 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2012 9:26

Lazio-Roma, caso Pjanic: gol, insulti e smentita (video) (Ansa)

ROMA – Oltre al danno la beffa. La Roma ha perso il derby contro la Lazio ed in più dovrà fare i conti anche con il caso Miralem Pjanic. 

Il calciatore bosniaco è stato inserito in campo da Zdenek Zeman quando mancavano dieci minuti alla fine del match e la sconfitta sembrava cosa certa.

Pjanic è entrato subito in partita e ha riaperto i giochi con una meravigliosa punizione dalla lunghissima distanza che ha sorpreso il portiere della Lazio Federico Marchetti. 

Ciò che ha fatto discutere è stata la sua reazione dopo la rete: insulti in lingua madre, anche se la parola “mater” è universale, e sguardo rivolto verso la panchina romanista.

Zeman ha subito pensato che gli insulti fossero rivolti nei suoi confronti e per questo motivo ha chiesto al fido Cangelosi: “Ce l’ha con me?”. Le telecamere hanno immortalato il tutto.

La Roma ha gestito goffamente questa situazione nel post-partita. Miralem Pjanic è passato davanti ai giornalisti della mixed-zone ma non si è fermato.

Il calciatore ha puntato subito il pullman della squadra. Mentre Pjanic lo stavo raggiungendo per tornare a casa è stato “placcato” da Catia Augelli, responsabile della comunicazione del club giallorosso.

La signora Augelli ha cercato invana di convincere il calciatore con le seguenti esortazioni: “Pensava che ce l’avessi con lui (si intende Zeman chiaramente), quindi se non vai a parlare con i giornalisti succede un casino”.

Pjanic è rimasto fermo sulle sue posizioni ed è salito sul pullman della Roma. Tutto questo avveniva sotto gli sguardi attenti dei giornalisti presenti nell’area stampa dell’Olimpico.

Poco dopo, prima della partenza del pullman, un giornalista di Roma Channel è andato a prendere Pjanic e lo ha “convinto” a parlare nella televisione societaria.

Pjanic si è giustificato dicendo, in maniera poco convinta, che non ce l’aveva con Zeman ma era arrabbiato del fatto che la sua rete non era stata decisiva come avrebbe voluto.

Ma il caso non è solo disciplinare, è anche tecnico. Come è possibile che un calciatore con la qualità di Pjanic fa la riserva anche a volenterosi ragazzi che lo scorso anno giocavano in Serie B?

Zeman ha provato a rispondere anche a questo interrogativo: “Con Pjanic in campo non sono ancora riuscito a trovare un equilibrio per la squadra“.

Sta di fatto che ormai la gestione di Pjanic è un problema serio per la Roma ed il Barcellona a gennaio potrebbe tornare a bussare alla porta di Trigoria.