Il suo Apple Watch gli segnala tachicardia e lui evita un infarto. E Tim Cook gli scrive

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 Gennaio 2020 12:20 | Ultimo aggiornamento: 9 Gennaio 2020 12:20
Il suo Apple Watch gli segnala tachicardia e lui evita un infarto. E Tim Cook gli scrive

Jorge Freire nel letto d’ospedale e, a fianco, il suo Apple Watch (Facebook)

SAN PAOLO  –  Grazie al suo Apple Watch ha capito che la sua tachicardia poteva portarlo ad avere un infarto, e così è riuscito ad andare in ospedale per tempo e a salvarsi. Jorge Freire, pubblicitario brasiliano, ha raccontato di essere corso in ospedale subito dopo aver ricevuto un avviso dal suo dispositivo tech che lo avvisava dell’aumento della sua frequenza cardiaca.

“Stavo tornando da San Paolo quando il mio Apple Watch ha iniziato a suonare e a mandare questo messaggio: ‘il tuo battito cardiaco è stato superiore a 140 per più di 10 minuti’, o qualcosa del genere, perché non ricordo molto bene il messaggio completo. Controllando l’app del battito cardiaco, la sorpresa: 170 battiti per minuto. Stavo solo camminando, il mio cuore non poteva avere quel battito. Sono andato a casa, mi sono sdraiata e ho aspettato 30 minuti per vedere se il mio battito tornasse alla normalità. Si è stabilizzato a 160 bpm. Il che significa che avevo una tachicardia. Sono corso al pronto soccorso. Ho mostrato al responsabile dell’ospedale il mio Apple Watch e subito sono stato ricoverato. Pressione altissima e sì, confermata la tachicardia. Il mio Apple Watch aveva ragione. (…) Posso dire che Apple Watch mi ha salvato. Non sentivo nulla e avrei potuto avere questa tachicardia per ore. E il risultato di ciò, beh, lo sapete già …”, ha spiegato sui social.

Il post su Facebook è diventato virale, tanto da raggiungere persino il ceo di Apple, Tim Cook. Che ha ringraziato Freire: “Jorge, buon anno nuovo! Sono contento che tu stia bene adesso. Grazie per aver condiviso la tua storia con noi. Ci ispira a continuare ad andare avanti. Saluti, Tim”, ha scritto il ceo nel suo messaggio al brasiliano. (Fonti: Ansa, Facebook)